Diritti delle donne in cambio di moschee

donne-islamicheIl problema della costruzione di nuove moschee a Milano, con le sue complicazioni dovute ai rapporti con Corte costituzionale, Corte dei conti eccetera e fra Comune e Regione, sembra diventato centrale nel dibattito preelettorale, come se la città non avesse altri e più urgenti problemi, ma tant’è.

Ma forse i candidati sindaco dovrebbero – prima e in cambio di tanto impegno – porre alcuni seri e concreti problemi alle comunità islamiche milanesi, a cominciare dal rispetto sostanziale dei diritti sanciti dalla nostra Costituzione, dalle convenzioni internazionali, dai nostri modelli sociali, a cominciare dai diritti delle donne. Continua a leggere

IL TERRORISMO SPIEGATO DAI TERZOMONDISTI

Anche stavolta, anche dopo la terribile strage di Bruxelles l’immancabile terzomondista specializzato in autoflagellazione non ha voluto far mancare il suo lamento. Di chi la colpa di quello che sta succedendo, della nascita dell’Isis, del terBRUXELLESrorismo islamista, degli attentati, delle migrazioni di massa, delle “primavere arabe degenerate in interminabili guerre civili o dittature? Nostra, naturalmente: del ricco Occidente capitalista, colonialista e magari anche razzista. Le cui vittime storiche, africani e asiatici ora ci stanno presentando il conto. Dunque: assolti gli stragisti, colpevoli e da punire gli occidentali. Continua a leggere