IL TERRORISMO SPIEGATO DAI TERZOMONDISTI

Anche stavolta, anche dopo la terribile strage di Bruxelles l’immancabile terzomondista specializzato in autoflagellazione non ha voluto far mancare il suo lamento. Di chi la colpa di quello che sta succedendo, della nascita dell’Isis, del terBRUXELLESrorismo islamista, degli attentati, delle migrazioni di massa, delle “primavere arabe degenerate in interminabili guerre civili o dittature? Nostra, naturalmente: del ricco Occidente capitalista, colonialista e magari anche razzista. Le cui vittime storiche, africani e asiatici ora ci stanno presentando il conto. Dunque: assolti gli stragisti, colpevoli e da punire gli occidentali.E’ una teoria banale e per qualcuno suggestiva ma  perché trova una soluzione unica e immediata ad un problema complesso, col doppio vantaggio di riuscire a trasformare in vittime i carnefici passando per buoni, democratici e illumuinati.

Ma questi Tafazzi della geopolitica ignorano (o fingono di ignorare) che la storia non la si può far cominciare o finire dall’anno o punto in cui ci fa più comodo per sostenere le nostre ideologie farlocche: la storia di paesi africani e asiatici non comincia col colonialismo e con l’arrivo degli europei, ci sono secoli di storia precedente che hanno creato mentalità e pregiudizi, un sistema di rapporti, rancori e inimicizie.

Ad esempio: i poopoli africani si sono fatti la guerra per secoli, creando imperi, sottomettendo e sfruttando popoli e territori. L‘Islam è nato 1.300 anni fa, avrà pur esercitato qualche influenza nella formazione di un’etica delle comunità musulmane. E quasi la stessa età ha il conflitto inter-islamico fra sciiti e sunniti, che molti considerano uno dei fattori all’origine della violenza islamista. Così come lo schiavismo, l’abominevole mercato di esseri umani  – altro esempio – non fu solo responsabilità dei paesi schiavisti ma anche di chi gli schiavi si procurava e vendeva, generalmente mercanti arabi ai quali spesso gli stessi africani vendevano la “merce”, prigionieri nemici o semplicemente rapiti.

Insomma, la storia è molto più complessa e contraddittoria di quanto pensino tutti quelli che si affidano a ideologie conformiste, schematiche e ammuffite. Insomma, a spiegazioni troppo facili.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “IL TERRORISMO SPIEGATO DAI TERZOMONDISTI

  1. invece gli occidentali non “si sono fatti la guerra per secoli, creando imperi, sottomettendo e sfruttando popoli e territori”… abbiamo smesso di farci guerra 60 anni fa…. forse….. ma dove l’avete studiata storia sul Topolino ????

  2. Che dire…tanto di cappello a chi ha scritto questo articolo veritiero.Non ci sono spiegazioni plausibili,purtroppo l essere umano è una “bestia” anche lui con un po più di intelligenza rispetto alle altre “bestie” che vivono questo pianeta essendo animale ha l istinto di supremazia sugli altri simili come funziona in tutti i “branchi” di animali cè sempre uno che comanda. l uomo ha sempre avuto voglia di ottenere supremazia sull altro e di trarne profitto perchè l uomo “è l animale più debole quando è piccolo ma è il più pericoloso quando è grande” ma , per molti che non capiscono o non vogliono capire , l essere umano è molto “stupidotto” si fa abbindolare di personaggi politici che promettono e non mantengono e si fanno influenzare troppo dalla società che,tipo in tv,nelle pubblicità ti fanno sentire obbligato ad acquistare quel prodotto o indossare quei vestiti altrimenti non sei nessuno,non sei alla moda…è questo essendo nel 2016 è molto grave !!!! comunque è tutto un casino non ci sono parole o medicine per guarire…ci vorrebbe solo buonsenso cosa che oggi manca sia all occidente che all oriente che ai popoli terzomondisti africani

  3. Buonasera
    Diciamoci la verità. L’Occidente rispetto ai paesi africani e asiatici, ha usato per molto tempo il colonialismo come scusa per invadere paesi, facendo credere di volerli civilizzare. Inghilterra e Francia, hanno vissuto in questo modo per anni. L’Africa ora vuole la rivincita e sono sicuro che continuando in questo modo, l’avrà. L’Europa ha abbassato la guardia ormai da troppo tempo e ha permesso a ipotetici terroristi di piazzare le loro basi, in tutti i paesi della CE. I fatti di Parigi e di Bruxelles, sono la prova di quello che dico. Personaggi nati e cresciuti in questi paesi, ma con una sola idea per la testa. Punire gli infedeli e creare terrore tra di noi. Purtroppo, ci stanno riuscendo nel migliore dei modi. Lo sbaglio commesso molti anni fa dall’Europa, lo stiamo pagando con tanto di interessi e più andremo avanti, peggio sarà. Per gli idioti che credono ancora nel dialogo e nella tolleranza, ci sarà una sorpresa inaspettata. Saranno i primi a doversi confrontare fisicamente con chi vorrà eliminarli. Pensare che non andremo incontro allo scontro fisico è pura follia. E’ solo questione di tempo, tempo che ormai l’Occidente non ha più. Il terrorismo islamico ha un vantaggio non indifferente, grazie al quale potrà destabilizzare ogni tipo di controllo. Noi, siamo nella posizione di non sapere dove e quando colpiranno. E questo dovrebbe essere un motivo per non abbassare la guardia, ma purtroppo la guardia l’abbiamo abbassata da un pezzo. Una delle principali responsabili di tutto questo è senza ombra di dubbio, la Chiesa. Un papa, partito per la tangente e incapace di vedere oltre la punta del naso, quello che sta accadendo. La maggior parte dei politici europei è caduta in trance e segue alla lettera i consigli di Francesco. Consigli che porteranno all’annientamento del mondo Cristiano. Torneremo alle Crociate ? io credo che ci siamo già nel mezzo. Non passa giorno che un numero imprecisato di Cristiani, venga ucciso in giro per il mondo e questo credo che sia un segno tangibile di cosa stiamo diventando. Carne da macello. Credo che l’Italia, possa dormire sonni tranquilli e spiego anche il perchè. Fino a quando il nostro paese, servirà ai migranti per approdare in Europa e fino a quando i nostri politici gli accoglieranno a braccia aperte, difficilmente saremo testimoni di attentati terroristici. Il giorno che decideremo di bloccare le frontiere, dovremo prepararci al peggio. Con questo non voglio dire che non andrebbe fatto. Sono il primo che farei saltare in aria i barconi, bambini compresi. Avete capito bene. Molti di questi bambini, saranno i futuri terroristi. Se devo pensare che mio figlio, potrebbe essere sgozzato da uno di questi bambini, preferisco agire in tempo. Meglio prevenire che curare. Qui non ci devono essere spiegazioni o rimorsi. Questa è una guerra e come sappiamo, le guerre lasciano sul campo un sacco di morti. Non dobbiamo rimanere inermi difronte a quello che sta succedendo. O ci svegliamo, o i terzomondisti saranno i prossimi padroni dell’Europa. Cristiani compresi. Forse farebbe bene alle persone che oggi, sventolano con tanto orgoglio la bandiera della pace. Sarei molto felice, nel vederle sottomesse alle leggi Islamiche. Buona serata.
    Cordialmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *