Per tornare a credere nella politica

Il prossimo Parlamento, quello che eleggeremo il 24 e 25 febbraio, quale che sarà la sua composizione, avrà la concreta possibilità di restituire alla politica almeno un po’ della dissipata credibilità. Una possibilità che si gioca nei primi cento giorni della legislatura.
Infatti se in quel periodo questi mille nuovi eletti saranno capaci di dimezzare le loro retribuzioni, magari legandole al lavoro parlamentare effettivamente svolto, e di ridurre della metà anche il numero dei componenti delle due Camere da eleggere la prossima volta, be’ allora la gente potrà ricominciare a credere alla politica e a chi fa politica.
Se poi all’inizio della legislatura si riuscirà anche ad abolire le provincie (o almeno ad approvare il pasticciato progetto del governo Monti) e a differenziare le prerogative legislative delle due Camere, oggi inutile copione e dispendiosa perdita di tempo, davvero gli italiani si riavvicineranno all’impegno pubblico.
Non è poco ma basterebbe questo, per cominciare.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

17 risposte a “Per tornare a credere nella politica

  1. Mi scusi direttore una domanda sola:ma secondo lei come dovrebbero aver fiducia i cittadini nella politica italiana se son sempre le stesse faccie da venti anni e tutti sono stati raggiunti da avvisi di garanzia per reati di frode fiscale o altro!,poi ogni volta che si insidua un nuovo governo ci son sempre tasse e le promesse sono le stesse da 20 anni appunto!.A mio parere quando la gente si fiderà di loro sarà quando le promesse diverranno realtà e i loro stipendi e spesa pubblica a livelli accettabili,debbono capire che la gente non è stupida come credono loro!!!!!!!!…………………grazie direttore.

  2. MA QUANDO MAI? MI SCUSI SIGNOR CARLO MARIA LO MARTIRE MA PERCHE’ TUTTA QUESTA DISINFORMAZIONE PUBBLICA? MA PERCHE’ NON CI DICE INVECE CHE ALLA FINE SONO SEMPRE GLI STESSI CHE NON HANNO RISPETTATO UN DIRITTO COSTITUZIONALE E DEMOCRATICO SANCITO DAI CITTADINI NEL 1993 VOTANDO IL REFERENDUM PER L’ABOLIZIONE DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI …
    MA DAL 1993 AD ORA SI SONO SONO MANGIATI 2,3 MILIARDI DI EURO MA PERCHE’ NON DITE CHE NELLO STESSO DICEMBRE DEL 1993 IL PARLAMENTO AGGIORNA CON LA LEGGE N.515 D4EL 10 DICEMBRE DELLO STESSO ANNO LA GIA’ PRESENTE LEGGE SUI RIMBORSI ELETTORALI , DEFINITI “CONTRIBUTO SULLE SPESE ELETTORALI” SUBITO , RIPETO SUBITO E ANCORA SUBITO APPLICATA IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI DEL 27 MARZO DEL 1994, PER L’INTERA LEGISLATURA VERRANNO EROGATI 47 MILIONI DI EURO IN UNA UNICA SOLUZIONE… PER I RIMBORSI ELETTORALI….
    ORA IO DICO A LEI CARO SIGNOR CARLO MARIA LO MARTIRE , MA SECONDO LEI PRIMA DI DIRE CHE SI DEVONO DIMEZZARE GLI STIPENDI IL NUMERO DI PARLAMENTARI , ECC. ECC.. (TUTTE BALLE) SE LO DOVEVANO FARE ERA GIA’ FATTO COME HANNO PENSATO BENISSIMO ALL’EPOCA DI MANDARE A QUEL PAESE LA VOLONTA’ AMPIAMENTE RICONOSCIUTA E TUTELATA DA UN REFERENDUM VOTATO DAI CITTADINI, IN POCHI MESI CI HANNO FOTTUTO PER INCASSARE I RIMBORSI ELETTORALI DELLE ELEZIONI DEL 1994….

    ORA DIRE CHE QUESTA SIA L’OCCASIONE PER DARE UNA CREDIBILITA’ NON CREDO PROPRIO CARO SIGNOR LO MARTIRE CONSIDERANDO I RECENTISSIMI TRASCORSI DEL GOVERNO MONTI …
    DOVREMMO AZITUTTO CHIEDERCI UN PO’ DI COSE INTERESSANTI E PER ESEMPIO:
    – COME MAI IL GOVERNO MONTI GODENDO DEL + AMPIO CONSENSO ELETTORALE MAI VISTO IN QUESTI ULTIMI ANNI NON HA APPROFITTATO PER ABOLIRE QUESTO SOPRUSO E SPERPERO?
    – COME MAI GODENDO DI QUESTO AMPIO CONSENSO NON HANNO OLTRE CHE TASSATO RIDOTTO I LORO PRIVILEGI?
    – COME MAI MONTI HA CREATO UNA LISTA LA LISTA MONTI E QUINDI UN PARTITO? A QUANTO AMMONTEREBBE IL “RIMBORSO ELETTORALE DELLA LISTA MONTI ? MENTRE NOI PENSIAMO E CREDIAMO CHE SI RIDUCANO GLI STIPENDI

    – COME MAI I N TEMPO DI ELEZIONI SI VEDONO SPUNTARE UNA MAREA DI LISTE PARTITI E PARTITINI ? SEMPRE MENTRE NOI SPERIAMO CHE SI RIDUCANO GLI STIPENDI

    E IN ULTIMO INVECE DI DISINFORMARE LE PERSONE PERCHE’ NON SI DICE CHE QUASI CERTAMENTE DOPO LE ELEZIONI CI SARA’ UNA MAGGIORANZA O PSEUDOMAGGIORANZA A PRESCINDERE DA CHI VINCE CHE NN SARA’ IN GRADO DI GOVERNARE?

    (GOVERNO MONTI) DI STRATASSARE I CITTADINI E LORO MANTENERE I LORO PRIVILEGI E POI MONTI ORA VIENE A CHIEDERCI I VOTI , A MA LA ,ISTA MONTI QUANTO SI PRENDERA’ PER I PROSSIMI “RIMBORSI ELETTORALI” QUESTE BELLE COSE MA VI SIETE CHIESTI A QUANTO A

  3. MA QUANDO MAI? MI SCUSI SIGNOR CARLO MARIA LO MARTIRE MA PERCHE’ TUTTA QUESTA DISINFORMAZIONE PUBBLICA? MA PERCHE’ NON CI DICE INVECE CHE ALLA FINE SONO SEMPRE GLI STESSI CHE NON HANNO RISPETTATO UN DIRITTO COSTITUZIONALE E DEMOCRATICO SANCITO DAI CITTADINI NEL 1993 VOTANDO IL REFERENDUM PER L’ABOLIZIONE DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI …
    MA DAL 1993 AD ORA SI SONO SONO MANGIATI 2,3 MILIARDI DI EURO MA PERCHE’ NON DITE CHE NELLO STESSO DICEMBRE DEL 1993 IL PARLAMENTO AGGIORNA CON LA LEGGE N.515 D4EL 10 DICEMBRE DELLO STESSO ANNO LA GIA’ PRESENTE LEGGE SUI RIMBORSI ELETTORALI , DEFINITI “CONTRIBUTO SULLE SPESE ELETTORALI” SUBITO , RIPETO SUBITO E ANCORA SUBITO APPLICATA IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI DEL 27 MARZO DEL 1994, PER L’INTERA LEGISLATURA VERRANNO EROGATI 47 MILIONI DI EURO IN UNA UNICA SOLUZIONE… PER I RIMBORSI ELETTORALI….
    ORA IO DICO A LEI CARO SIGNOR CARLO MARIA LO MARTIRE , MA SECONDO LEI PRIMA DI DIRE CHE SI DEVONO DIMEZZARE GLI STIPENDI IL NUMERO DI PARLAMENTARI , ECC. ECC.. (TUTTE BALLE) SE LO DOVEVANO FARE ERA GIA’ FATTO COME HANNO PENSATO BENISSIMO ALL’EPOCA DI MANDARE A QUEL PAESE LA VOLONTA’ AMPIAMENTE RICONOSCIUTA E TUTELATA DA UN REFERENDUM VOTATO DAI CITTADINI, IN POCHI MESI CI HANNO FOTTUTO PER INCASSARE I RIMBORSI ELETTORALI DELLE ELEZIONI DEL 1994….

    ORA DIRE CHE QUESTA SIA L’OCCASIONE PER DARE UNA CREDIBILITA’ NON CREDO PROPRIO CARO SIGNOR LO MARTIRE CONSIDERANDO I RECENTISSIMI TRASCORSI DEL GOVERNO MONTI …
    DOVREMMO AZITUTTO CHIEDERCI UN PO’ DI COSE INTERESSANTI E PER ESEMPIO:
    – COME MAI IL GOVERNO MONTI GODENDO DEL + AMPIO CONSENSO ELETTORALE MAI VISTO IN QUESTI ULTIMI ANNI NON HA APPROFITTATO PER ABOLIRE QUESTO SOPRUSO E SPERPERO?
    – COME MAI GODENDO DI QUESTO AMPIO CONSENSO NON HANNO OLTRE CHE TASSATO RIDOTTO I LORO PRIVILEGI?
    – COME MAI MONTI HA CREATO UNA LISTA LA LISTA MONTI E QUINDI UN PARTITO? A QUANTO AMMONTEREBBE IL “RIMBORSO ELETTORALE DELLA LISTA MONTI ? MENTRE NOI PENSIAMO E CREDIAMO CHE SI RIDUCANO GLI STIPENDI

    – COME MAI I N TEMPO DI ELEZIONI SI VEDONO SPUNTARE UNA MAREA DI LISTE PARTITI E PARTITINI ? SEMPRE MENTRE NOI SPERIAMO CHE SI RIDUCANO GLI STIPENDI

    E IN ULTIMO INVECE DI DISINFORMARE LE PERSONE PERCHE’ NON SI DICE CHE QUASI CERTAMENTE DOPO LE ELEZIONI CI SARA’ UNA MAGGIORANZA O PSEUDOMAGGIORANZA A PRESCINDERE DA CHI VINCE CHE NN SARA’ IN GRADO DI GOVERNARE?

  4. IL GOVERNO MONTI HA GODUTO DI UN AMPIO CONSENSO PARLMENTARE QUALE MIGLIORE OCCASIONE DI UN GOVERNO PERALTRO E A MAGGIOR RAGIONE COSIDETTO “TECNICO” PER METTERE MANO AL GRAVOSO PROBLEMA DEI COSTI DELLA POLITICA?
    QUELLA ERA L’OPPORTUNITA’ PER RIDURRE GLI STPENDI DEI PARLAMENTARI, INVECE HANNO RIDOTTO IL POTERE DI ACQUISTO DEI CITTADINI CON LE TASSE, QUINDI L’AMPIO CONSENSO PARLAMENTARE E’ SERVITO AD UNA COSA SOLA A SALVARE LA FACCIA DEI POLITICI IN MODO CHE I CITTADINI NON SI RICORDAVANO CHI FOSSE STATO IL “MOSTRO” CHE TASSA I CITTADINI PER PER PAGARE BANCHE EUROPEE PRIVATE FALLITE….. CERTO L’UOMO GIUSTO PER FARE TUTTO QUESTO ERA MONTI , OVVIO, DA “TECNICO” CHE SAREBBE LA SCUSA PER GIUSTIFICARE TUTTO IL CASINO CHE HA COMBINATO TRA IMU ECC..
    SE ERA UN POLITICO QUALSIASI VOLEVO RIDERE, MA SICCOME E’ UN TECNICO ALLORA DEVE ESSERE CHE C’ERA BISOGNO DI TASSARE, QUESTO PENSANO QUELLI CHE GIUSTIFICANO LE TASSE…
    MA LE TASSE SI AUMENTANO SE LA SPESA E’ CONGRUA E NON SPRECA , VI PARE CHE IL BILANCIO DEL NOSTRO PAESE SIA A ZERO EURO DI SPRECHI E SPERPERI E LA SPESA SI ACONGRUA DA AUMENTARE LE TASSE? NEMMENO UN BAMBINO CI CREDE, NON OCCORREVA UN SUPERTECNICO COME MONTI…
    A QUESTO PUNTO IL DISCORSO RICOMICIA DA CAPO DEL BLOG … I COSTI DELLA POLITICA ECC ECC..
    SENTITE SEMBRA UNA COMICA VA BENE?
    MA VOI PENSATE CHE MONTI PER FARE QUELLO CHE HA FATTO O MEGLIO PER NN FARE QUELLO CHE SI DOVEVA FARE, NON ABBIA CHIESTO NULLA IN CAMBIO IN QUESTA POLITICA DI SCAMBIO E DI COMPROMESSI?
    GUARDA CASO ORA HA UNA SUA LISTA LA LISTA MONTI , COSI’ GIUSTO PER FREGARCI ALTRI SOLDI CON I RIMBORSI ELETTORALI CHE PRIMA ERANO SOTTO LA VOCE DI FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI .. DICO FREGARCI PERCHE’ AVEVAMO GIA’ VOTATO CONTRO QUESTO ASSURDO SPERPERO DI DENARO , MA IN QUESTO PAESE CHE A QUESTO PUNTO DEFINIREI ANTIDEMOCRATICO E ILLEGALE NON SI E’ STATI CAPACI DI RISPETTARE LA SACROSANTA VOLONTA’ DEI CITTADINI, MI CHIEDO COSA VORREMMO MAI ASPETTARCI NOI DA QUESTI SIGNORI?
    IN UN RAGIONAMENTO TEORICO MI VERREBBE DA DIRE:
    SE UN GOVERNO TECNICO NON RIDUCE I COSTI E GLI SPERPERI DELLA POLITICA CHI DOVREBBE FARLO?
    POI I “TECNICI” COME MONTI FORMANO LE LISTE E PRENDERANNO QUINDI I RIMBORSI ELETTORALI .. FANNO RIDERE PER NON PIANGERE , UNA PERSONA CHE PRIMA HA LA FACCIA DI DIRCI CHE E’ NECESSARIO FARE I SACRIFICI E CI UCCIDE DI TASSE ECC PER PAGARE LA FINANZA EUROPEA , POI SAPENDO BENISSIMO CHE NON RIUSCIRA’ MAI AD AVERE UN CONSENSO ELETTORALE TALE E SCHIACCIANTE DA GOVERNARE IL PAESE CHE FA?
    SI CANDIDA E FORMA UN PARTITO E VUIENE A CHIEDERCI IL VOTO , “L TECNICO” CHE SI TRASFORMA E DIVENTA UN POLITICO…. MA DAI E PER FARE COSA?
    QUESTO VUOL DIRE ODIARE L’ITALIA E GLI ITALIANI VUOL DIRFE CONTINUARE A SPERPERARE SULLE SPALLE DEI CITTADINI E VUOL DIRE SOLO PENSARE AL PROPRIO PERSONALE INTERESSE….PERCHE’ MONTI NON CI DIRA’ QUANTIO AVRA’ INCASSATO AL SUA LISTA DI RIMBORSO ELETTORALE DOPO LE PROSSIME ELEZIONI , PERCHE’ NON VI RICORDERETE A CHIEDERGLIELO I FAMOSI RIMBORSI ELETTORALI…

    MA DICIAMOLA TUTTA CHE ALLA FINE A VINCERE SARA’ ANCORA L’INGOVERNABILITA’ ORA COME NON MAI , LO SANNO TUTTI CHE SE VINCE IL CENTRO SINISTRA NON AVREBBE UNA CONGRUA MAGGIORANZA AL SENATO E PERCIO’ A FARE LA VOCE GROSSA IN PARLAMENTO
    SARANNO COME SEMPRE QUELLE COALIZIONI CHE CON IL 10% O POCO MENO FANNO DA AGO DELLA BILANCIA E QUINDI LA SOLITA POLITICA DEI COMPROMESSI E DELI SCAMBI ALLLE SPALLE DI UN POPOLO GIA’ STRESSATO E OLTREMODO TRATTATO COME UNA MERCE’ IN GRADO SOLO DI PAGARE TASSE TASSE E ANCORA TASSE PER COPRIRE GLI SPRECHI DELLA POLITICA CHE IN QUESTI ULTIMI ANNI SI E’ ALLARGATA PURE ALL’EUROPA QUIINDI DOBBIAMO PAGARE I NOSTRI E QUELLI EUROPEI + LE BANCHE PRIVATE RIPETO PRIVATE CON I SOLDI PUBBLICI , PENSATE UN PO’ …. MA COME FATE A CHIMARLA ANCORA DEMOCRAZIA E SOPRATTUTTO MI CHIEDO COME MAI NON SUIA SCOPPIATA ANCORA UNA GUERRA CIVILE

  5. Se escono i soliti nomi, mi sa che affonderemo nei 100 giorni. Di tutto si parla in questa campagna ma non di programmi seri nè tantomeno di iniziare a dare il buon esempio. Il mondo ci sta guardando e se la ride, siamo dei pagliacci e ci meritiamo cosa ci tocca. Potremmo essere uno dei paesi modello per la posizione, per la creatività, l’intelligenza e invece siamo solo un paese governato da una banda di farabutti. Staremo a vedere

  6. Buonasera.
    Caro Lomartire, chiedo a lei girando la domanda, come possiamo credere ancora a certa gente,
    che ormai da anni ci stanno succhiando le ultime gocce di sangue che ci sono rimaste in corpo.
    Promesse, promesse, solo tante e maledette promesse, dette da politici corrotti e ladri.
    Famiglie alla disperazione, suicidi di padri di famiglia, giovani senza lavoro e senza speranze,
    giustizia inesistente, corruzzione in tutti gli ambienti di lavoro e non, servizi per il cittadino ormai
    solo a pagamento e la prospettiva per il futuro è pessima.
    Quanto tempo gli Italiani dovranno aspettare per una fievole ripresa ?
    Il partito che vincerà le elezioni, avrà un compito difficilissimo se non impossibile, di riportare
    questo paese ai bei tempi che furono, se non ci riuscirà, sarà fallimento totale ovvero default.
    Io personalmente, per la prima volta in vita mia, non andrò a votare, solo al pensiero mi viene
    da vomitare.
    I nostri politici vanno cancellati, azzerati, il sistema va resettato e bisogna ricominciare da zero. Fuori dalla morsa teutonica e fuori da quel maledetto euro, questa moneta ci ha portato alla
    rovina e se non lo capiremo in fretta, qusto paese fra qualche anno, parlerà tedesco.
    Sia gentile, mi risponda e mi dica se quello che ho detto, rispecchia l’opinione dell’Italia onesta.
    Un caro saluto.
    Marco.

  7. Difficile difficilissimo, sopratutto nel nostro paese, credere ancora nella politica, e i motivi sono lampanti basta leggere e informarsi, a meno di agire come quello che pensa di avere trovato il grande amore della sua vita, con gioia e romanticismo, in una vecchia baldracca ottantenne.

  8. Mi dispiace ma se vogliamo che l’italia e anche l’europa funzioni bisogna proprio togliere l’unica cosa che ruba i soldi a tutti e cioè la politica.Come? facile:1)I datori di lavoro non devono pagare più nessun contributo inps ai lavoratori,ma dovranno dare uno stipendio non inferiore a 2000.00 euro.Tutti, escluso nessuno, dovranno avere per obbligo un bancomat dove pagheranno debiti e incasseranno introiti e nello stesso istante pagheranno una tassa del 30%che va allo stato.2) la moneta sia cartacea che metallica verrà ritirata e non avrà più nessun valore.3) più una ditta assume più guadagnerà, pagherà solo il 30% sugli introiti.4)Anche ai pensionati verrà corrisposta una pensione di 2000.00 euro che dovranno consumarla ogni mese, non potranno accumulare i soldi,quello che non consumano verrà recuperato dallo stato, anche loro pagando solo con bancomat pagheranno il 30% su tutto .5)il resto basta fare due calcoli e avremo uno stato stramiliardario ,le persone possono vivere fino a cento anni,si possono fare ospedali strade ,si può non pagare più la luce ,il metano ecc.ecc.

  9. E’ matematico, non accadrà, nel frattempo NON vado a votare spero siano in molti, questa classe politica ha bisogno di una forte delegittimazione, solo così l’approccio alla politica stessa sarà diverso, il non voto per loro è una forte preoccupazione, infatti ci stanno facendo il lavaggio del cervello per andare a votare

  10. Intanto votero’ M5stelle perche’ credo sia necessario che qualcuno debba controllare quello che succede all’interno dei palazzi del potere e spero che denunci tutto, facendo venire fuori il marciume che pervade nella politica italiana.

  11. Buongiorno.
    Se non avete gli attributi per lanciare il mio pensiero è meglio che chiudiate il blog.
    Non è possibile che dal 23 gennaio, il mio commento sia ancora in attesa di moderazione.
    Se deve passare solo quello che vi fa comodo, arrivederci e grazie lo stesso.

  12. BRAVO LO MARTIRE HAI GIA’ DETTO TUTTO SU COSA SI DEVE FARE IN ITALIA. Purtroppo non
    c’è nessun vecchio parlamentare che vuole fare quello che hai scritto nel tuo articolo. Le favole
    che raccontano i politicanti non le credono più nessuno, il popolo è stufo, gli vien la nausea, non
    le vuole più sentire, le sanno a memoria, ora si dice BASTA, non se ne può più. VOGLIAMO UN
    VERO CAMBIAMENTO!Sicuramente fino che non si cambierà la legge parlamentare sarà sempre
    così, il caos è ciò che vogliono, e fin che continua questo caos è sempre festa per loro!

  13. Tutte le tribune elettorali di qualsiasi partito le ho sempre guadate compresi i dibattiti televisivi,
    questo non da adesso ma da tanti anni, tutti contro altri, se vinceremo, noi faremo, noi daremo.
    Cosa hanno fatto, l’ITALIA ora, sommando tutte le promesse dovrebbe essere il paradiso della
    terra, si, hanno dato la giacca togliendoci il cappotto, hanno dato la maglia togliendoci la giacca, hanno datto la canottiera ci hanno tolto la maglia, e così via, ora siamo nudi! BASTA!!!!!!!!!!!!!!!
    Cacciamoli via tutti questi sporchi governani anche con i soldi che hanno rubato mandiamoli in
    un’isola in mezzo all’oceano Pacifico.Ricominciamo da soli, abbiamo le teste per fare, la tecnica,
    le fabbriche e sono sicuro che verranno investitori da tutto il mondo perchè ci conoscono nella
    capacità dei nostri tecnici, ingenieri e dei lavoratori ITALIANI. STIAMO ATTENTI PERCHE’ TUTTI
    QUESTI ESILIATI SONO COME DEI VIRUS. VACCINIAMOCI.

  14. Pura utopia Sig. Carlo, sono disgustato a tal punto che sono certo che chiunque siederà al parlamento inizierà a mettere le mani avanti dicendoci che ci vorrà del tempo per portare stabilità al paese a causa di quello che i governi precedenti hanno lasciato, e così passeranno altri anni prima che noi riusciremo a tirare fuori la testa dalla melma ed iniziare a respirare.
    Che si facciano un esame di coscienza, e inizino davvero a fare politica pulita, e non marcia come loro.

  15. Grazie per non aver preso in considerazione i miei commenti………..e poi si parla tanto di democrazia e libertà di espressione………ma fatemi il piacere

  16. PER ME NON Cè BISOGNO DI TORNARE ALLE ELEZIONE BASTA CHE I POLITICI ATTUALE SI DIMEZZANO GLI STIPENDI E ABOLISCONO TUTTI I VITALIZI E CHI A RUBATO RESTITUISCA I SOLDI INDIETRO L’ITALIA USCIRA DALLA CRISI ENTRO DUE ANNI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *