Legge elettorale? Chi se ne frega!

Da settimane i leader e i portavoce di tutti i partiti e  l’intera cosiddetta “grande stampa” con i loro commentatori di punta cercano di convincerci che il problema principale del paese sia la riforma della legge elettorale, che gli italiani non vanno a votare perché quella vigente, soprannominata “porcellum”, non piace agli elettori perché non permetterebbe loro di scegliere chi eleggere (come se avessero mai veramente potuto scegliere) e che questo provoca generale repulsione per la politica. E’ evidentemente una colossale balla, perché agli italiani della legge elettorale non interessa assolutamente nulla e anzi tutti questi discorsi sulle complicate tecniche di voto danno fastidio.

Intendiamoci, è fuori di dubbio che la legge elettorale vada cambiata perché quella attuale è uno schifo. Ma è semplicemente scandaloso che, con tutto quello che sta accadendo in Italia e in Europa, crisi economico-finanziaria, recessione, disoccupazione, crisi dell’euro e conseguente probabile crisi della stessa UE, con questo putiferio in atto si debba perdere tanto tempo ed energie per la legge elettorale, problema che una commissione di una decina di persone potrebbe risolvere in una settimana.
D’altra parte lo stesso presidente del Consiglio Monti è arrivato a dire che questa riforma è attesa dai mercati e può aiutare a far calare lo spread. Un’altra balla.  La verità è che i partiti ci mettono tanto a cambiare la legge elettorale perché ciascuno di essi cerca di farsene una su misura e che non favorisca gli avversari. Inoltre c’è il timore o la speranza, a seconda dei casi, che una volta riformato il modo di eleggere il Parlamento si inneschi un processo che porti rapidamente alle urne.
Ma il fatto è che in questo momento la politica avrebbe ben altro di cui occuparsi e non lo fa: per questo perde ogni giorno di più la fiducia dei cittadini, non certo per come è fatta la legge elettorale.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Legge elettorale? Chi se ne frega!

  1. Egr. sig.Lomartire apprezzo la sua disamina realistica degli argomenti.Finalmente un blog non di parte ma dalla parte dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *